Il  progetto, assolutamente gratuito, è finalizzato a  prevenire la dispersione scolastica e  ad aumentare la motivazione a terminare il ciclo di studi soprattutto per le classi IV in cui si registra, già a partire dal mese di novembre, una discreta percentuale di disaffezione allo studio e di disinteresse al prosieguo della frequenza scolastica.


PROGETTO  “CHI, COSA, PERCHE’, COME, DOVE, QUANDO’”


 4-6 incontri individuali di un’ora ciascuno su:
 - Chi sono: tratti personali, relazionali, attitudinali, conoscenze, abilità, punti di forza
 - Quali desideri per la propria vita e perché: emozioni e stati d’animo
 - Dare priorità rispetto a desideri diversi e renderli obiettivi realizzabili
 - Come attivarsi per raggiungere l’obiettivo prioritario?
 - Definizione di un progetto personale e professionale: risorse, vincoli, tappe a breve, media e lunga distanza
Metodologia: Utilizzo di schede e metodologie interattive ed auto valutative
Tale percorso è visto come stimolo per l’emersione dell’atteggiamento progettuale dei giovani, elemento determinante per fronteggiare il disorientamento e l’anaffettività verso qualsiasi scelta di campo relativa alla propria esistenza, spesso presente nei/le ragazzi/e cd “demotivati/e”. Il sostegno in itinere, offerto dall’attività di orientamento e dalla presenza stessa di uno spazio e di un momento di ascolto da parte di un operatore dedicato, diviene luogo di sospensione del giudizio, di consapevolezza di punti di forza e di difficoltà del/la ragazzo/a e di alleggerimento da ansie e frustrazioni, spesso motivo del comportamento tipico di chi si “defila” dalle responsabilità e cerca palcoscenici “altri” per emergere.
Il Progetto è stato presentato alle classi quarte  e ciascun ragazzo potrà dare al proprio coordinatore di classe la disponibilità, salvo non vi siano contrarietà da parte dei propri genitori, ad essere contattato dall’esperto dott. Leonardo Piva per poter concordare l’incontro o la serie di incontri  che avverranno all’interno dei locali scolastici (stanza vicepresidenza della  sede principale).


Il Dirigente Scolastico
Prof. Valerio Vagnoli